Capelli al mare: come proteggerli e prendersene cura

12 Agosto 2015

Capelli al mare: come proteggerli e prendersene cura

In estate è assolutamente necessario prestare molta attenzione ai propri capelli! A meno che non vogliate poi ritrovarvi in autunno con capelli deboli e sfibrati. E' vero, durante le settimane estive, soprattutto mentre siamo al mare, ci sembrano più luminosi e belli del solito, come se non avessero bisogno di noi. Ma non è vero: i raggi del sole, il sale del mare, il cloro delle piscine e l’aria condizionata possono danneggiarli: per questo è necessario correre ai ripari.Proteggerli comunque è molto semplice: vi servono solo un po' di cura, pochi accorgimenti e qualche prodotto giusto. E la vostra capigliatura rimarrà bella, sana e lucente. Iniziamo dalle cose più semplici: per proteggere i capelli dal sole la soluzione migliore e più efficace è usare un cappello, di paglia o di cotone, oppure ancora un foulard, per evitare che i raggi li colpiscano direttamente. In alternativa, se l'idea di coprirvi la testa non vi piace, potete scegliere uno spray protettivo specifico per capelli: sono perfetti gli oli a base di germe di grano, di mandorla, o di lino. E se sale e cloro indeboliscono i nostri capelli, è quindi molto importante, soprattutto dopo il bagno in mare, sciacquare sempre i capelli con acqua dolce dopo i bagni. Questo potrà evitarci anche di fare troppi lavaggi, anch'essi sfibranti. A fine giornata basterà sciacquare i capelli solo con l'acqua e poi applicare un balsamo naturale e nutriente. Quando li lavate invece, meglio farlo con acqua tiepida per evitare stress termici e dare poi un ultimo risciacquo con acqua fredda, per renderli più lisci e lucenti. Cercate di utilizzare uno shampoo appositamente studiato per l'estate, con filtri solari di ultima generazione che proteggano dai raggi UVA e UVB durante e dopo l’esposizione al sole, e che permetta di reidratare il capello in profondità. Per non rovinarli pettinandoli, usate sempre pettini e spazzole in legno, e non in plastica. E sempre per gli stessi motivi evitate l’uso del phon, o almeno utilizzatelo a basse temperature e soprattutto cercate di non adoperare la piastra. La cosa migliore in assoluto, quando possibile, è di lasciar asciugare i capelli naturalmente, non affaticandoli. Inoltre chi ha i capelli mossi li sentirà una volta asciutti molto più morbidi e con boccoli nettamente più definiti. Così i vostri capelli vi ringrazieranno, e saranno ancora più belli alla fine dell'estate. Ma...manca ancora parecchio! E se qualcuno di voi deve ancora partire per le vacanze, l'e-shop Carpisa vi aspetta con una selezione meravigliosa di trolley e borse da viaggio!

Capelli al mare: come proteggerli e prendersene cura
TORNA SU